Utilità e curiosità sulla Cina

informazioni
In questa pagina,nella seguente tabella,ho messo tutti i link che servono prima di affrontare un viaggio in Cina.
Partendo dall’inizio nella tabella c’è:

1)L’ambasciata Italiana che si trova a Pechino
2)Il consolato italiano a Shanghai
3)Il Consolato italiano a Canton
4)Il Consolato italiano a Hong Kong
5)Un sito cinese che dice le previsioni metereologiche in Cina
6)Un sito cinese che informa sul visto d’ingresso
7)Un sito della municipalità di Pechino che indica come si proroga il visto
8) Il sito dell’aereoporto di Pechino
9) Il sito del Ministero della Salute per vedere se c’è qualche pericolo riguardo a malattie in Cina
10)Il sito di tutti gli aereoporti in Cina,per vedere i voli interni.
11)Il sito “Dove siamo nel mondo”che grazie alla registrazione del tuo viaggio, l’Unità di Crisi può stimare in modo più preciso il numero dei connazionali presenti in aree di crisi, individuarne l’identità e pianificare gli interventi di assistenza qualora sopraggiunga una grave situazione d’emergenza.
12) “Viaggiare sicuri”che è il sito del “Ministero degli Affari Esteri”,dove ci sono tutte le informazioni che occorrono prima di viaggiare e le ambasciate con i recapiti.

Informazioni sulla Cina
Ambasciata a Pechino Consolato a Shanghai Consolato a Canton
Consolato Hong Kong Meteo in Cina Visto x la Cina
Proroga del visto Aereoporto Pechino Ministero Salute
Sito aereoporti Cina DoveSiamoNelMondo Viaggiare sicuri
  • Curiosità
  • Il calendario cinese
  • Il calendario cinese è un calendario lunisolare, che incorpora cioè elementi sia dei calendari solari che di quelli lunari, usato anticamente dall’Impero Cinese e da molti altri popoli dell’Asia. Al giorno d’oggi la Repubblica popolare cinese e la maggior parte dell’Asia orientale adottano ufficialmente il calendario gregoriano; il suo “antenato”, il calendario giuliano, era già conosciuto e utilizzato in Cina fin dai tempi di Marco Polo.
    L’antico calendario cinese continua tuttavia ad essere osservato soprattutto per le festività.
    L’inizio di ogni mese avviene ad ogni fase di luna nuova, considerata tale dai cinesi nel momento della congiunzione fra la Luna e il Sole, ovvero quando la Luna è completamente invisibile per le zone in prossimità delle coste orientali della Cina, sul meridiano a circa 120 gradi est di Greenwich.
    Nel calendario cinese gli anni sono contati seguendo un ciclo di 60 anni che si chiama Ganzhi. Fino al 1911 venivano contati partendo dal momento dell’ascesa al trono di ogni imperatore.
    Ad ogni anno viene assegnato un nome composto da due parti: una radice celeste e un ramo terrestre. Le parole che costituiscono la prima parte del nome sono dieci:
    jia (abete), yi (bambù), bing (fiamma di legna), ding (fiamma di lucerna), wu (collina), ji (pianura), geng (armi), xin (paiolo), ren (onde), gui (ruscelli).
    Le parole che costituiscono la seconda parte, quella terrestre, sono le seguenti dodici:
    zi (topo), chou (bue), yin (tigre), mao (coniglio), chen (drago), si (serpente), wu (cavallo), wei (pecora), shen (scimmia), you (gallo), xu (cane), hai (maiale).

    I nomi degli anni vengono creati partendo dal primo nome celeste e dal primo terrestre, e utilizzando successivamente i secondi, i terzi, ecc. delle due liste; quando si arriva all’ultimo di una delle due liste, si ricomincia dal primo di quella lista. In questo modo è possibile costruire 60 combinazioni, ossia 60 nomi di anni, che sono quelli che compongono un ciclo completo.

  • Capodanno Cinese
  • capodanno cinese
    Il capodanno lunare(festa di primavera)è una delle più importanti e maggiormente sentite festività tradizionali cinesi, e celebra per l’appunto l’inizio del nuovo anno secondo il calendario cinese.
    Essendo quello tradizionale cinese un calendario lunisolare, i mesi iniziano in concomitanza con ogni luna nuova e di conseguenza la data d’inizio del primo mese, e dunque del capodanno, può variare di circa 29 giorni, venendo a coincidere con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno, evento che può avvenire fra il 21 gennaio ed il 19 febbraio del calendario gregoriano. A partire da questa data, le festività durano per quindici giorni, concludendosi con la tradizionale festa delle lanterne
    Nell’astrologia cinese, ogni anno è contrassegnato da un “segno” animale e da un ramo terrestre che vanno a costituire un ciclo di 12 elementi; il capodanno cinese determina il passaggio da uno all’altro di questi elementi.
    La Repubblica Popolare Cinese considera festività i primi tre giorni dell’anno. Similmente avviene ad Hong Kong e a Macao, sebbene in queste località si consideri vacanza anche la vigilia del primo giorno, se questo cade di domenica. A Taiwan sono festivi i primi cinque giorni dell’anno.
    Le festività per il nuovo anno hanno luogo in un lasso di tempo di due settimane consecutive; la festa vera e propria inizia dalla sera della vigilia, in cui si consuma un banchetto in famiglia, e termina la sera del quindicesimo giorno con la festa delle lanterne. Generalmente, durante questo periodo si tende a stare in famiglia, con visite ai parenti e agli amici più prossimi. Si cerca di vestire il più possibile in rosso, colore propiziatorio e tradizionale, e adornare le case e le strade con oggetti e ninnoli caratteristici.

  • Nei giorni che precedono l’arrivo del nuovo anno
  • Ci si dedica solitamente alla pulizia radicale della casa;Il gesto di pulire la casa ha il significato simbolico di spazzare via la sfortuna e gli accidenti dell’anno passato e preparare la casa per l’arrivo della fortuna nel prossimo.
    È pratica comune in molte regioni della Cina addobbare la casa con nastri e ninnoli, di colore rosso, quando non addirittura riverniciare le pareti con vernice sempre rossa.
    Nella sera della vigilia, in ogni famiglia si consuma un sontuoso banchetto, nel quale non manca mai il pesce. In molte zone della Cina sono tradizionali anche gli involtini o i ravioli (Jiaozi) di vario tipo.

    Continua alla pagina successiva Pagina precedente
    Indice
    Cina Cina amministrativa Provincie contese
    Turismo Cina Unesco in Cina Monte Emei
    Huanglong Città di Pingyao Grotte di Longmen
    Monti Wudang Grotte di Mogao Muraglia Cinese
    Info documenti Sicurezza in Cina Cina:Leggi e regole
    Sanità Cina Gastronomia Cina Economia Cina
    Comunismo Cina Geografia fisica Utilità e curiosità
    Annunci

    Rispondi

    Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...