Muraglia Cinese

  • La grande muraglia Cinese
  • La grande Muraglia(in cinese Wanli changcheng) consiste in una lunghissima serie di mura lunga poco meno di 8.851,8 chilometri,tempo fà invece veniva considerata di 6.350 chilometri con altezze variabili.Invece dalle misurazioni ottenute con le più recenti strumentazioni tecnologiche (raggi infrarossi, Gps)è risultata essere circa 2500 chilometri in più dei 6.350 stimati.
    Questa incredibile serie di mura è talmente lunga che ha ispirato tante fantasie poco credibili,una di queste dice che è l’unica opera umana visibile dallo spazio (o addirittura dalla Luna).
    Teoricamente la lunghezza di 8.851,8 chilometri, è distinguibile dallo spazio,ma quello che rende impossibili la visibilità dallo spazio è che la Grande Muraglia è larga meno di 10 metri.
    Comunque questa enorme muraglia è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 1987 ed stata inserita nel 2007 fra le sette meraviglie del mondo moderno.
    La sua costruzione cominciò nell III secolo a.C. (circa 215 a.C.) per volere dell’imperatore Qin Shi Huang, lo stesso a cui si deve il cosiddetto Esercito di terracotta di Xi’an e l’ancora inviolato tumulo sepolcrale.
    La costruzione continuò fino alla dinastia dei Ming e serviva a contenere le incursioni dei popoli confinanti, in particolare dei Mongoli, ma non si rivelò molto efficace, perché gli invasori riuscivano spesso a sfruttare i punti deboli rappresentati dalle porte che, giocoforza, la muraglia doveva avere.
    La grande muraglia dall’est si estende dalla riva del fiume Yalu della provincia di Liaoning,termina ad ovest fino al passo di Jiayu alla provincia di Gansu.
    Quindi riepilogando la grande muraglia passa come un gigantesco drago, sopra deserti, praterie e montagne fino ad arrivare finalmente a destinazione – Golfo di Bohai. Zag 8,851.8 km .
    Dal passo Jiayuguan in Occidente alla montagna di colline in Liaoning in Oriente, il muro attraversa oltre dieci province e città, tra cui Qinghai, Gansu, Ningxia, Shaanxi, Inner Mongolia, Shanxi, Hebei, Beijing, Tianjin e Liaoning.
    Ecco una mappa della grande muraglia:

    Questa muragli è il simbolo più prodigioso della Cina antica,è costruita semplicemente da mattoni e pietre.
    I tratti più importanti della grande muraglia sono:”Shanhaiguan,Badaling,Mutianyu e Jlayuguan”.
    Fra questi il Badaling è il rappresentante più significativo della grande muraglia.
    Data la sua posizione geografica Badaling godeva di una importanza molto alta.
    La torre del passo di Badaling fu prima edificata nel 1505 con i portali est ed ovest.
    Sul portale est ovviamente in Cinese c’è scritto”Città esterna del passo di Juyong” mentre su quello ovest”la chiave per accedere nella parte nord di Beijing”.
    Badaling significa “dare accesso a tutte le direzioni”nome che rileva la strategica importanza di questo tratto della muraglia.
    Questa sezione della muraglia,si trova fra monti ondulati e costituisce una porzione imponente.
    La torre della terra si trova al centro dei 4.770 metri di questo tratto di muraglia,di cui 3.700 sono visitabili e percorribili.
    Si consiglia di accedere alla grande muraglia di Badaling dall’entrata nord.
    Questa sezione è caratterizzata da grossi blocchi di pietra alti 8 metri circa con una base di quasi 7 metri di larghezza.
    Il tratto della muraglia di Simatai è famoso per la sua bellezza.
    Il tratto Jiayuguan viene considerato il passo più gigante del mondo,ed è uno dei tratti più intatti e miglior conservati della grande muraglia Cinese.
    In cina c’è un detto popolare che dice:”che se non si vede la grande muraglia non si può diventare mai eroi”
    Questa frase fa riflettere e fa capire l’importanza simbolica che i Cinesi danno alla grande muraglia.

    Il tratto di Juyong,situato lungo la gola Guan’gou,a nord ovest della cittadina di Nankou nella contea di Changping,è una delle famose fortificazioni e porta al nord di Pechino.
    Questo tratto ha la fama di essere il più invalicabile di tutti quelli presenti alla grande muraglia,e fa parte della lista dei siti storici protetti dallo stato.
    Il nome del passo significa “fare che i lavoratori si spostano da un luogo all’altro”.
    Questo detto deriva dal fatto che quando il primo imperatore della dinastia Qin unificò i numerosi tratti della muraglia,numerosi soldati,prigionieri e poveri,furono costretti a trasferirsi quì.Ai tempi del regno Mingchang,(1190-1195)della dinastia Jin questo luogo era uno degli 8 luoghi panoramici più pittoreschi di Pechino.Grazie al suo valore storico e culturale nel 1982 il tratto Juyong
    fu incluso nell’itinerario panoramico che include Badaling e le tombe Ming.
    Quindi questo tratto è facilmentec raggiungibile da Pechino.
    Sempre da Pechino,oltre a questo tratto si può raggiungere facilmente quello di Badaling.
    Salvo cambiamenti di orari c’è il treno L677 in partenza della stazione ferroviaria nord di Pechino,in direzione Badaling,(ci mette meno di 3 ore),inoltre ci sono anche tanti autobus che collegano Pechino alla grande muraglia di Badaling.

    Pagina successiva Pagina precedente
    Indice
    Cina Cina amministrativa Provincie contese
    Turismo Cina Unesco in Cina Monte Emei
    Huanglong Città di Pingyao Grotte di Longmen
    Monti Wudang Grotte di Mogao Muraglia Cinese
    Info documenti Sicurezza in Cina Cina:Leggi e regole
    Sanità Cina Gastronomia Cina Economia Cina
    Comunismo Cina Geografia fisica Utilità e curiosità
    Annunci

    Rispondi

    Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...