Acropoli di Atene

L’Acropoli di Atene è il più grande complesso architettonico ed artistico lasciato dalla civiltà greca a tutto il mondo: è una rocca, spianata nella parte superiore, che si eleva di 156 metri sul livello del mare sopra la città di Atene. Il pianoro è largo 140 m e lungo quasi 280 m. È anche conosciuta come Cecropia in onore del leggendario uomo-serpente Cecrope, il primo re ateniese.

Clicca sulla foto seguente se vuoi accedere alla planimetria dell’Acropoli di Atene

Di seguito descriverò i principali resti archeologici dell’Acropoli illustrati sulla foto precedente

Partenone

Il Partenone è un tempio greco, octastilo, periptero di ordine dorico dedicato alla dea Atena, che sorge sull’Acropoli di Atene.Questo tempio è il più famoso reperto dell’antica Grecia; è stato lodato come la migliore realizzazione dell’architettura greca classica e le sue decorazioni sono considerate alcuni dei più grandi elementi dell’arte greca.Il nome del Partenone deriva dalla monumentale statua di culto crisoelefantina realizzata da Fidia, raffigurante Atena Parthénos (Παρθένος) e ospitata nella stanza orientale della costruzione. L’epiteto di Atena si riferisce allo stato di nubile e “vergine” della dea, nonché al mito della sua creazione, per partenogenesi, dalla testa di Zeus.

Eretteo

Nonostante la grande importanza del culto tributato ad Atena nel grande tempio (prima l’Ekatónpedon, poi il Partenone) sulla sommità dell’Acropoli, questo santuario, dedicato alla dea Atena Poliade (protettrice della città), era legato a culti arcaici e alle più antiche memorie della storia leggendaria della città, costituendo il vero nucleo sacro dell’Acropoli e dell’intera città. In questo luogo si sarebbe infatti svolta la disputa tra Atena e Poseidone: vi si custodivano le impronte del tridente del dio su una roccia, un pozzo di acqua salata da cui sarebbe uscito il cavallo, dono del dio, e l’olivo, donato dalla dea Atena alla città. Qui il re Cecrope, metà uomo e metà serpente, avrebbe consacrato il Palladio, la statua della dea caduta miracolosamente dal cielo. Il santuario ospitava inoltre le tombe di Cecrope, di Eretteo e un luogo di culto dedicato a Pandroso, la figlia di Cecrope amata dal dio Ermes.

Propilei

I Propilei sono l’ingresso monumentale dell’Acropoli di Atene. La loro costruzione ebbe inizio nel 437 a.C., ma non furono completati. Per estensione sono stati chiamati propilei anche altri monumenti basati sulla stessa tipologia. La struttura dei Propilei in particolare è servita da modello in età neoclassica.

Tempio di Atena Nike

Il Tempio di Atena Nike è uno dei principali monumenti dell’Acropoli di Atene. Si trova sul lato ovest dell’acropoli, presso i Propilei, a pochi metri dall’orlo delle rocce a strapiombo che caratterizzano l’Acropoli. Costruito probabilmente intorno al 425 a.C. in ordine ionico, è un tempietto anfiprostilo tetrastilo (con quattro colonne libere sulla fronte e sul retro) ornato nei fregi di preziosi bassorilievi che narrano vicende di una battaglia fra greci e una fra greci e persiani (probabilmente Maratona).

Odeo di Erode Attico

L’Odéion di Erode Attico è un piccolo teatro in pietra situato sul pendio meridionale dell’Acropoli di Atene, originariamente coperto e pensato per esecuzioni musicali. Costruito a partire dal 161 e completato prima del 174, fu fatto erigere dal ricchissimo politico e sofista greco Erode Attico in memoria della moglie Appia Annia Regilla. Originariamente si trattava di un anfiteatro in pendenza, la cui scena misurava 35 m di larghezza, con un muro frontale in pietra e il pavimento in legno. Era protetto da una copertura in legno. Veniva utilizzato come luogo di ritrovo per concerti musicali. I gradini, disposti su 32 file, potevano contenere 5000 persone.

Teatro di Dioniso

Il teatro di Dioniso è situato presso l’acropoli di Atene ed è il più antico teatro stabile di tutto il mondo classico. Fu utilizzato dai più importanti autori di teatro greci (Eschilo, Sofocle ed Euripide per la tragedia, Aristofane e Menandro per la commedia), che mettevano in scena i loro testi in occasione delle festività dedicate a Dioniso, dio del teatro. Venne costruito agli inizi del V secolo a.C. a ridosso del santuario di Dioniso. Accanto all’ingresso sorgeva l’Odeo di Pericle.

Per approfondire l’Acropoli di Atene visitate questo sito

Indice
Da Pireo ad Atene Escursioni ad Atene Cartina di Atene
Acropoli di Atene Agorà di Atene Templi e strutture Agorà
Storia Olimpia Sito Olimpia Sito Olimpia 2
Museo di Olimpia Album Olimpia e Atene Foto Grecia

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...